In ricordo di Ivo

Stralcio del diario di viaggio del giro in bicicletta del maggio 2009 nel Peloponneso (Ivo Alberti)

Questo era Ivo,
Aveva fatto una scommessa con se stesso, ci diceva, e l’aveva vinta. Ce lo abbiamo ancora davanti agli occhi mentre si riposa sopra un muretto a secco o mentre corre insieme agli altri ragazzi del gruppo, imitando gli atleti olimpici nell’antica città greca di Olimpia. Era stata una bellissima, faticosa vacanza.

 

Da allora, in un modo o nell’altro, quando poteva, era con noi: partecipava alle attività associative della Fiab, alle biciclettate cittadine, alla rilevazione dei flussi ciclistici, lo incontravamo ogni tanto lungo la ciclabile per Vignola e facevamo delle lunghe chiacchierate.

Allegro, tenace, spiritoso, ironico, pieno di energia. Ti ricorderemo così.

Posted in Attività del Direttivo.

2 Comments

  1. Una persona gentile, educata, allegra.
    Non ho avuto il piacere di conoscerlo “in sella” , ma la sua bici reclinata mi faceva capire quanto amasse il mezzo e tutto lo stile di vita che ne consegue. Intuivo una grande passione e tante storie di viaggi, scampagnate fatte assieme agli amici ciclisti. Un saluto affettuoso a Ivo, socio Fiab da tanto tempo e sempre disponibile ad aiutarci.

  2. Se dovessi riassumere le doti di Ivo direi: saggezza e leggerezza in parti uguali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *