MTB/FIAB/CAI – Tour dei Forti

Quando:
24 giugno 2018@7:00–20:00
2018-06-24T07:00:00+02:00
2018-06-24T20:00:00+02:00
Dove:
Folgaria
38064 Folgaria TN
Italia
Contatto:
Ermes - Marco
340.6764713 - 346.6190940

Domenica 24 giugno

MTB/Fiab/Cai – Tour dei Forti

Non è il tour di coloro che si sentono “forti” ma un ampio giro in MTB tra i forti della Grande Guerra. E non è uno scherzo, c’è da pedalare, da sudare, da superare dislivelli, ma ne vale la pena. Impagabile il panorama che si ha dal Forte Dosso delle Somme sul massiccio del Pasubio, sulla profonda Val Terragnolo e sulle Dolomiti del Brenta. Così il panorama che si ha dal Forte Sommo Alto,su Folgaria e sulla Val Orsara.

Cicloescursione per anniversario della fine della Grande Guerra 1914-1918.
Si parte da Folgaria e per un po’ di km, percorriamo la comoda SP, fino a giungere in prossimità del punto panoramico Belvedere, si svolta a SX e percorriamo la sterrata che raggiunge loc.Roccolo, ed imboccare in media salita la lunga strada che taglia diagonalmente l’ampio versante sud della Martinella che conduce al Forte Dosso delle Somme m 1670.
Dal forte scendiamo con cautela il crinale dei dossi fino al crocicchio delle Coe e Passo Coe.
Percorriamo la SP dei Francolini e su strada sterrata raggiungiamo il Ristorante Camini, proseguiamo in saliscendi fino al Forte Sommo Alto 1613.
Dal Forte scendiamo al vicino Rifugio Stella d’Italia e seguiamo la strada che conduce al Passo del Sommo. In loc.Caserma svoltiamo a SX e seguendo il sentiero che attraversa un bosco di abeti rossi ci porta in prossimità del campo da golf e del biotopo Ecken, passiamo tra due green,percorriamo la strada perimetrale dell’area e ci dirigiamo verso il Santuario della Madonna delle Grazie,da cui per stradina asfaltata scendiamo rapidamente a Folgaria punto di partenza.

Partenza: Piazzale Motorizzazione  Modena – ore 7.00 ottimizzazione auto e partenza.
Ritrovo: Folgaria-parcheggio presso Rotatoria via Nazioni Unite ore 10,00 inizio escursione
Salita/discesa MC/MC.
Lunghezza: km 22.
Disl+650.
Disl-640.
Altezza max. 1670.

Pranzo al sacco o presso un rifugio a scelta.
Quota 2 euro soci FIAB / 3 Euro non Soci per l’assicurazione giornarliera – costi di trasferimento da suddividersi tra i partecipanti.
Bici MTB in buono stato – casco – tutto il necessario per piccole riparazioni
Prenotazioni e Info: Ermes 340.6764713 – Marco 346.6190940

NOTE STORICHE.
FORTE DOSSO delle SOMME.
Modernissimo, imponente era l’opera più grandiosa ed importante degli Altipiani,ed uno dei primi in assoluto di tutto l’impero. Quattro obici da 100/9 sotto cupola blindata girevole e numerosi armamenti secondari. Buona parte delle fortezza era scavata all’interno degli strati rocciosi,risultando a filo con la linea tondeggiante del Doss del Sommo. La copertura raggiungeva i 6 metri di calcestruzzo con annegate puntrelle di ferro di 50 cm di diametro,collaudato per resistere perfino ai colpi di Obici da 305 mm. Il Forte fu progettato tra il 1911/1914. Oggi purtroppo non è visitabile a causa dei crolli e dell’instabilità dovuti al prelievo dei componenti ferrosi da parte della popolazione negli anni 20/30.

FORTE SOMMO ALTO
era posto a controllo di Passo Coe e del pianoro di Malga Melegna. Più piccolo del Forte Dosso delle Somme era un opera intermedia. Si articolava in tre blocchi: Blocco delle casematte dotato di due cupole girevoli per Obici da 100mm,una cupola girevole per osservatorio ed una cupola fissa per due mitragliatrici poste a difesa del fronte di gola,privo di fossato. Gli altri due blocchi,collegati al primo tramite gallerie sotterranee, servivano per il combattimento a distanza ravvicinata ed erano armati di mitragliatrici in cupole fisse e in casermette corazzate. Durante la guerra non fu oggetto di pesanti bombardamenti rimanendo pressochè integro fino alla fine del conflitto.

Info Ermes 340.6764713 – Marco 346.6190940

AUTO+BICI / °°°DIFFICILE / MTB

Posted in .